Menopausa

menpausa FILEminimizerCos’è la menopausa?
Premenopausa e menopausa sono il passaggio fisiologico dalla vita fertile a quella in cui il ritmo ovulatorio cessa. Si stabilisce che una donna è in menopausa dopo 12 mesi di assenza di ciclo mestruale e mestruazione senza altre cause (fisiologiche o patologiche).
Quando avviene la menopausa?
La menopausa avviene generalmente intorno ai 50 anni (51 è la media mondiale)
L’età della menopausa è correlata all’età della prima mestruazione, alla storia personale o famigliare della donna.

Cosa accade durante la menopausa?
In una prima fase, definita “premenopausa” si ha uno sbilanciamento nella produzione degli ormoni responsabili del ciclo ovulatorio (progesterone ed estrogeni) con conseguenti modifiche del ciclo mestruale e manifestazioni temporanee quali vampate di calore o tachicardia. In una seconda fase si ha un progressivo calo degli estrogeni che porta alla cessazione del ciclo ovarico (menopausa)
Il nuovo assetto ormonale, caratterizzato soprattutto dalla diminuzione degli estrogeni, per molte donne avviene senza particolari disturbi, mentre per altre può comportare alcune di queste manifestazioni:

• aumento del tessuto adiposo
• eccessi di calore e/o sudorazione eccessiva (le cosiddette “vampate”)
• tensione mammaria
• irritabilità e/o sbalzi d’umore
• diminuzione del tono muscolare e legamentoso con ricadute anche sul pavimento pelvico.
• secchezza delle mucose e degli organi genitali che in alcune situazioni può comportare dolore durante i rapporti sessuali (dispareunia)
• diminuzione della libido
• disturbi minzionali, cistiti ricorrenti e incontinenza
• aumento del colesterolo cattivo (LDL) e dei livelli di trigliceridi
• osteoporosi
Analogamente a quanto accade durante l’adolescenza, questi cambiamenti segnano l’inizio di una nuova fase del ciclo di vita della donna, caratterizzato da una nuova percezione di sé, del proprio corpo, delle relazioni con gli altri, della sessualità. Ogni donna vive questa trasformazione in modo diverso, in base alle sue caratteristiche personali, alla sua storia, al contesto familiare, lavorativo e sociale in cui è inserita. La menopausa può essere vissuta come periodo positivo, di maturità, di maggior libertà dai vincoli familiari, di realizzazione personale e professionale, di serena accettazione del proprio corpo, in cui si può vivere la sessualità non più legata alla riproduzione, ma può anche essere vissuta come periodo connotato da momenti di tristezza, di bilanci non sempre positivi rispetto alla realizzazione personale, professionale, come periodo di difficile accettazione delle trasformazioni e delle manifestazioni del corpo, di minor interesse per la sessualità, di scarsa fiducia verso il futuro. Ogni donna può attraversare periodi in cui i cambiamenti della menopausa vengono percepiti prevalentemente come positivi, altri invece in cui sembrano prevalere gli aspetti di fatica e di difficoltà. Queste differenze, tra donna e donna, tra periodo e periodo, dipendono solo in parte dalle variazioni ormonali mentre sono molto influenzate dal contesto, dalle circostanze e dagli stili di vita.
Può essere utile ricordare che anche gli uomini possono vivere il passaggio dall’età adulta all’età matura con analoghe ricadute sull’immagine di sé, sulla salute, sulle relazioni, anche se queste si manifestano e vengono espresse in modo diverso.

A chi mi posso rivolgere per discutere di quello che mi succede, conoscere e orientarmi tra le varie proposte?
E’ molto probabile che nel confronto con altre donne, leggendo riviste, navigando in internet ci si trovi di fronte a molte proposte di esami e trattamenti, farmacologici e non, per affrontare la menopausa: ad esempio ci si può imbattere nel dibattito sull’opportunità di “prendere gli ormoni” “fare la terapia sostitutiva” (TOS), utilizzare prodotti “naturali”, sottoporsi o meno alla MOC ... diventa così difficile considerare la menopausa una fase fisiologica del ciclo di vita della donna, orientarsi tra i molti messaggi e opzioni. Spesso inoltre ciascuna opzione viene presentata come la migliore in assoluto, per tutte le donne, senza tener conto delle caratteristiche peculiari di ciascuna. Rivolgersi ad un’ostetrica può essere un ottimo modo per conoscere se stesse anche in questa transizione, esprimere le proprie necessità, desideri, preoccupazioni e per valutare in base alle nostre caratteristiche come orientarci.
Come facilitare l’adattamento a questa nuova fase della vita?
La menopausa è un’occasione preziosa per prendersi cura di sé, per fare un bilancio della propria salute, del proprio stile di vita, delle proprie priorità. E’ un momento prezioso per “fare il punto” rispetto a ciò che desideriamo, ai piccoli o grandi cambiamenti che possiamo apportare nella nostra quotidianità per renderla più serena e in sintonia con ciò che desideriamo.
Può essere utile confrontarsi su tutti questi aspetti con altre donne, con le persone con cui condividiamo aspetti importanti della nostra esistenza.
Per quanto riguarda Il bilancio di salute è utile discutere con la propria Ostetrica e/o il ginecologo. Quali esami specifici ha senso fare in base alle proprie caratteristiche e condizioni di salute. Affrontare eventuali cambiamenti nello stile di vita che possono facilitare l’adattamento a questa nuova fase.
Alcuni suggerimenti sono:
• Evitare il fumo
• Introdurre nella propria quotidianità un momento dedicato ad un’attività fisica piacevole
• Partecipare ad incontri di gruppo e attività sul benessere femminile per non sentirsi sole nel cambiamento
• Alimentarsi in modo equilibrato
• In caso di necessità ripristinare la salute del pavimento pelvico negli ambulatori appositi o presso un’ostetrica competente in questo campo
http://www.saperidoc.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/270

Ricerca albo

Ricerca gli iscritti nell'albo del Collegio di Milano, Bergamo, Cremona Lodi, Monza e Brianza


radio lotus